EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

raccontare-e-raccontarsi-progetto-per-le-scuole-2019-fieramente-il-libro-festival

“Raccontare e Raccontarsi”: progetto per le scuole 2019

Il progetto per le scuole di Fieramente per il 2019 si intitola “Raccontare e Raccontarsi”

I positivi riscontri ottenuti nel 2017 con  “Camminare scrivendo”: il reportage narrativo e nel 2018 con “Osservare, Descrivere, Narrare”,  ci hanno incoraggiato a proseguire nel tentativo di coinvolgere  i giovani dell’IIS Braschi/Quarenghi di Subiaco nelle attività di lettura e scrittura.

Il nostro Comitato “Subiaco Città del Libro” ha perciò redatto e proposto un nuovo progetto di laboratorio di scrittura creativa per l’anno scolastico 2018-19: “Raccontare e raccontarsi”.

Esso prevede la partecipazione di nuovi relatori che metteranno le proprie conoscenze e la propria esperienza a disposizione di tutti gli studenti interessati a migliorare le proprie abilità nella scrittura creativa o a perfezionare le proprie competenze per essere più preparati a scuola.

Il progetto si rivolge  agli studenti delle classi 3°,  4° e 5°  dell’ I.I.S. “Braschi – Quarenghi” di Subiaco e prevede anche la loro partecipazione alla Sezione del Premio Letterario “Subiaco Città del Libro 2019” dedicata alle scuole. L’obiettivo degli incontri/lezioni sarà aiutare i ragazzi nella stesura di un  racconto inedito.

Gli studenti che parteciperanno sia al laboratorio di scrittura che alla sezione  del Premio Letterario dedicata alle scuole riceveranno un attestato di partecipazione, crediti formativi e,  per i tre vincitori, sono previsti premi in denaro per l’acquisto di libri.

Attraverso gli incontri con i  relatori gli studenti rifletteranno su varie tecniche e generi di scrittura, impareranno ad osservare fatti, persone e luoghi esplorandoli con occhi nuovi   e  a narrarli attraverso la parola scritta.

I relatori

Luca Poldelmengo (scrittore e sceneggiatore)

Luca Poldelmengo è nato a Roma nel 1973. Esordisce nel cinema firmando soggetto e sceneggiatura del film “Cemento Armato” e prosegue la sua attività firmando altre sceneggiature per il cinema e la TV. All’attività di sceneggiatore dal 2009 affianca quella di scrittore, esordendo con il noir Odia il prossimo tuo (Kowalski), tradotto anche in Francia, finalista al premio Azzeccagarbugli e vincitore del premio Crovi come migliore opera prima. Nel 2012 pubblica L’uomo nero (Piemme), nel 2014 Nel posto sbagliato (Edizioni E/O, collezione Sabot/age), entrambi finalisti al Premio Scerbanenco. Del 2016 è I pregiudizi di Dio (Edizioni E/O, collezione Sabot/age) seguito nel 2018 da “Negli occhi di Timea” nella stessa collana.

Nella sua lezione Luca Poldelmengo parlerà di scrittura cinematografica e televisiva, illustrando tecniche e metodi, il lavoro in team, l’intreccio, la coerenza dei fatti narrati, la scrittura noir,  l’ispirazione dalla cronaca, i personaggi, la verosimiglianza.

Valentina Cebeni  (scrittrice)

Valentina Cebeni è nata e vive a Roma. Lettrice accanita, di formazione classica, approda alla scrittura dopo lunghe peregrinazioni tra i grandi maestri della letteratura e maratone estive de La signora in giallo, quando sorseggiando tè freddo davanti alla tv fantasticava di diventare la nuova Jessica Fletcher e avere un gatto. Tanti gatti. E magari vivere nel Maine, ma non troppo vicina a Jessica, perché potrebbe capitare sempre qualcosa di brutto a starle intorno.
Coltiva sin dall’adolescenza la passione per la scrittura con la disciplina di un monaco tibetano, decisa a indagare attraverso le voci dei suoi personaggi fra le pieghe dell’animo umano. Il suo in primis. Nel 2013 ha pubblicato il suo romanzo d’esordio, L’ultimo battito del cuore con Giunti Editore. A Febbraio 2016 è in libreria col suo nuovo romanzo La Ricetta Segreta per un Sogno, edito da Garzanti. La Ricetta Segreta per un Sogno è stato tradotto in tedesco da Penguin Verlag, in inglese da Little Brown, in Francia da Leduc.s  e in Bulgaria da Ciela.  A marzo 2018 è uscito il suo secondo romanzo La Collezionista di Meraviglie in Germania (Penguin Verlag), pubblicato da Garzanti a settembre 2018

Nella sua lezione Valentina Cebeni proporrà agli studenti riflessioni riguardanti la scrittura dei sentimenti, come  interpretarli  e tradurli in parole, la descrizione dei personaggi,   la descrizione dei gesti e delle reazioni, lieto fine o dramma,  il racconto della speranza e della perdita.

Marco Proietti Mancini  (scrittore)

È nato a Roma nel 1961. Con “Edizioni della Sera” ha pubblicato la trilogia dei romanzi “Da parte di Padre”, “Gli anni belli”, “Il coraggio delle madri” dei quali è atteso ora il quarto capitolo. Con lo stesso editore ha pubblicato anche la raccolta di racconti “Roma per sempre” ed ha partecipato e curato l’antologia di AA.VV. “Romani per sempre”. Con “Giubilei Regnani” e “Historica Edizioni” ha pubblicato i romanzi “Oltre gli occhi” e “La terapia del dolore” oltre ad aver curato e partecipato alla raccolta di tre romanzi brevi “Storiacce Romane”. Ha partecipato a numerose antologie e raccolte di racconti tra cui il progetto “Nessuna Più – Quaranta scrittori contro il femminicidio” pubblicato da “Elliot”. Fa parte delle giurie dei premi letterari “Città di Subiaco” e “Città di Latina”. Suoi articoli e recensioni sono presenti su numerosi portali cuturali.

Gli argomenti della lezione di Marco Proietti Mancini saranno  la narrativa storica e di ambiente, la ricerca e le fonti, l’aderenza alla realtà, le descrizioni e i riferimenti, le bibliografie, “leggere per scrivere” – la conoscenza dei maestri.

David Frati (critico letterario, giornalista e direttore di Mangialibri)

È nato a Roma nel 1968. Ha fondato nel 2005 e dirige la rivista web “Mangialibri” (www.mangialibri.com) il portale letterario indipendente più visitato d’Italia, con decine di migliaia di recensioni, articoli, interviste e contributi da parte dei più grandi autori italiani. È docente in alcune scuole di scrittura ed editoria e ha tenuto diversi stage universitari sull’argomento. Giornalista medico, scrive di Oncologia e Cardiologia su riviste specializzate e intervista medici su Oncoinfo.it, Cardioinfo.it e DrTaxi.it. In passato ha scritto sceneggiature e testi per la tv. Numerose serie di pupazzi degli ovetti Kinder sono farina del suo sacco.

David Frati proporrà ai ragazzi temi quali la comprensione della parola scritta, la scrittura  di critica giornalistica e la recensione di testi, le conoscenze e i riferimenti, gli strumenti, le tecniche, gli obiettivi.

Le fasi del Progetto

La prima fase del progetto prevede una serie di  5 incontri tenuti in orario pomeridiano nei locali dell’istituto scolastico  nel  periodo gennaio-marzo.

Ogni incontro comprenderà una prima parte teorica e una seconda parte laboratoriale. Il relatore introdurrà il tema “Raccontare  e raccontarsi” basandosi sulla propria esperienza e poi suggerirà ai ragazzi un incipit per un breve racconto di fantasia o un esercizio di scrittura da svolgere individualmente o per gruppi. Al termine dell’attività si commenteranno gli elaborati dei ragazzi.

Il comitato consegnerà una copia del bando di concorso sezione scuole del Premio Letterario “Subiaco Città del Libro” 2019  a tutti i partecipanti al laboratorio di scrittura, così che possano completare il proprio percorso come previsto dal progetto, ovvero con la presentazione di un elaborato finale,  che dovrà rispondere alle caratteristiche richieste nel bando.

Gli studenti lavoreranno individualmente alla stesura del proprio racconto e lo invieranno al comitato secondo le modalità e le scadenze previste nel bando. Gli elaborati verranno sottoposti alla valutazione di una giuria formata da scrittori, insegnanti e membri del comitato. Il termine ultimo per la presentazione dei lavori da parte degli studenti è fissato al 30 aprile 2019.

Alla fine del mese di maggio si svolgerà la cerimonia di premiazione presso l’Aula Magna dell’Istituto “Braschi- Quarenghi” alla presenza del dirigente scolastico, di rappresentanti dell’amministrazione locale e dei relatori.

Lascia un Commento