EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

15 aprile 2020

Così come annunciato nel comunicato del 28 Marzo 2020, in previsione di un lento e graduale ripristino delle normali condizioni di vita di ciascuno, ci apprestiamo a riprendere l’attività legata all’organizzazione del Premio Letterario “Subiaco Città del Libro” a cominciare dall’aggiornamento della scadenza di presentazione delle opere in Concorso che viene posticipata e fissata per tutte le sezioni al 31 maggio 2020 mantenendo inalterate le modalità così come indicato all’interno del Bando.

Resta inteso, comunque, che verranno considerate valide tutte le iscrizioni fin qui pervenute auspicando che ad esse possano aggiungersene molte altre proprio in virtù del particolare momento che stiamo vivendo, momento che ci ha ricordato con impatto inimmaginabile quanto l’essere umano abbia necessità di Cultura e di ogni forma d’Arte per poter sentirsi a pieno titolo parte di una Comunità.

Ancora non siamo in grado di indicare con precisione la data in cui si svolgerà la Cerimonia di Premiazione; possiamo per ora solo affermare che essa avrà luogo dopo l’estate e ipotizzare che i mesi di Settembre e/o Ottobre siano quelli più plausibili: questo in ogni modo già appare come un traguardo poiché significherebbe riuscire a salvaguardare la realizzazione dell’VIII edizione di questo Premio a voi e a noi così caro.

Nella speranza di raccogliere significativi riscontri, auguriamo a tutti di poter al più presto riprendere più Fieramente che mai il timone della propria esistenza.

Il Comitato Subiaco Città Del Libro


Premio Letterario “Subiaco Città del Libro” 2019

Sezione Poesia Inedita

logoNinoAragno

Art. 1 – PARTECIPANTI

Il Premio è aperto a tutti gli autori maggiorenni (che abbiano compiuto il 18° anno di età entro il 30 aprile 2019), sia esordienti che aventi avuto già pubblicazioni in qualsiasi forma, di qualsiasi nazionalità, che presentino un’opera di poesie originale, inedita e scritta in lingua italiana.

Art. 2 – TESTI

I partecipanti potranno presentare una silloge di testi poetici di loro produzione, scritti in
lingua italiana e tutti rigorosamente inediti, per un numero di cartelle compreso tra 30 e
40 (escluse pagine bianche e frontespizi) e per un massimo complessivo di 1.000 versi,
senza introduzioni o postfazioni.

Art. 3 – MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

I testi dovranno essere inviati tramite posta elettronica all’indirizzo poesia@fieramenteillibro.it in formato pdf, doc e docx, unitamente al modulo di partecipazione e alla copia della ricevuta del versamento della quota di cui all’art. 4.
Per il rispetto dell’ambiente non è consentito l’invio in forma cartacea, pena l’esclusione dal concorso.
I testi non dovranno in alcun punto recare indicazione del nome dell’autore o altro riferimento che ne consenta il riconoscimento, pena l’esclusione dal concorso. I testi non saranno restituiti

Art. 4 – QUOTA DI PARTECIPAZIONE

Per partecipare al concorso è previsto il versamento di una quota di 25,00 €

Copia della ricevuta di versamento andrà allegata insieme al modulo di iscrizione e all’elaborato e inviata come indicato all’articolo 3 del presente regolamento.

Art. 5 – SCADENZA

Testi, modulo e copia della ricevuta del versamento della quota di partecipazione dovranno essere inviati entro e non oltre le ore 24.00 del giorno 20 aprile 2020. I testi pervenuti in data e orario successivi a quelli indicati sono da considerarsi esclusi dal concorso.

Art. 6 – PREMIAZIONE

La cerimonia di premiazione avrà luogo a Subiaco domenica 28 giugno 2020. Il premio consiste nella pubblicazione (in tempi da definire) di 500 copie della Silloge vincitrice a cura della Casa Editrice Nino Aragno, che si farà carico anche della promozione e distribuzione. Il vincitore del concorso cede il diritto di pubblicazione alla Casa Editrice Nino Aragno e si impegna ad integrare la sua silloge con un congruo numero di cartelle tali da giustificare la pubblicazione stessa. La proprietà intellettuale degli elaborati resta comunque ai singoli autori. Ai primi tre classificati, inoltre, saranno attribuiti riconoscimenti da parte del Comitato organizzatore (targhe o attestati). Il premio e i riconoscimenti dovranno essere ritirati personalmente. In caso di forzato impedimento, il finalista avrà cura di comunicare preventivamente alla segreteria del concorso il nome della persona designata al ritiro del premio. Tale persona dovrà esibire al Comitato organizzatore un’autorizzazione scritta firmata e controfirmata, con allegate le copie dei documenti di identità di entrambi.

Art. 7 – GIURIA – Sezione Poesia Inedita

Il giudizio della giuria sarà inappellabile e insindacabile. Non sono previsti ex-aequo. I vincitori saranno informati tempestivamente tramite e-mail e telefono ai recapiti indicati sul modulo di partecipazione.

Art. 8 – DIFFUSIONE E PUBBLICITÀ

Ogni aspetto riguardante il concorso e la manifestazione alla quale è collegato sarà reso noto sul sito www.fieramenteillibro.it, sui relativi canali social e tramite una rete di altri siti e network legati all’iniziativa e ai suoi promotori. La partecipazione al concorso implica l’accettazione integrale del presente regolamento, senza alcuna condizione o riserva. La mancanza di una sola delle condizioni che regolano la validità dell’iscrizione determina l’automatica esclusione dal concorso.

INFORMATIVA AI SENSI DEL D. LGS. N. 101/2018 (CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI)

Il Comitato “Subiaco città del libro”, titolare del trattamento, informa che i dati personali forniti
direttamente dagli interessati al momento dell’invio delle opere saranno utilizzati per consentire la
partecipazione al Concorso – disciplinata dalle disposizioni del presente Regolamento – e la fruizione del premio che dovesse essere assegnato a seguito di tale partecipazione. I dati personali, la cui comunicazione è facoltativa ma necessaria per le suddetta finalità, verranno trattati manualmente e/o con mezzi elettronici. La mancata comunicazione dei dati non permette la partecipazione al Premio. Gli interessati possono esercitare i diritti previsti dal d. lgs. n. 101/2018 tra i quali quello di ottenere la cancellazione, l’aggiornamento, la rettifica e l’integrazione dei dati nonché di opporsi, per motivi legittimi, al trattamento degli stessi. Tali diritti potranno essere esercitati rivolgendosi alla Segreteria del Concorso.

Privacy Policy