EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Premio Letterario “Subiaco Città del Libro” 2019

Sezione Narrativa Inedita

Art. 1 – PARTECIPANTI

Il Premio è aperto a tutti gli autori maggiorenni, sia esordienti che aventi avuto già pubblicazioni in qualsiasi forma, di qualsiasi nazionalità, che presentino un’opera di narrativa originale, inedita e scritta in lingua italiana.

Art. 2 – TESTI

La sezione Narrativa Inedita è riservata a opere di narrativa inedite, scritte in lingua italiana, che abbiano la forma del romanzo classico. Raccolte di racconti, narrativa per ragazzi, poesie, saggi e testi teatrali sono esclusi dal Premio. Sono altresì escluse dal Premio opere contenenti immagini e/o illustrazioni di qualunque genere. Inoltre non sono ammesse opere già pubblicate integralmente o parzialmente in formato cartaceo, on line, on demand, sotto forma di self-publishing, in e-book.
È ammessa la partecipazione di opere che siano lo sviluppo ovvero l’estensione di opere già prodotte ed eventualmente pubblicate in qualsiasi modalità sotto forma di racconto, saggio, poesia o testo teatrale, in questo caso il concorrente dovrà esplicitamente dichiararlo, indicando esattamente come e dove l’opera originaria è reperibile per controlli e verifiche. In questo caso la parte già esistente dell’opera non può essere di dimensioni percentuali superiori al 10% del testo presentato al concorso (esempio: in caso di presentazione di un romanzo con lunghezza pari a 300.000 battute – spazi inclusi – il racconto o altro elaborato di cui il romanzo è l’estensione non può avere lunghezza superiore a 30.000 caratteri – spazi inclusi). Le opere concorrenti sono tenute a rispettare un limite minimo di lunghezza di 200.000 battute spazi inclusi, con esclusione del titolo, sottotitolo, note in testa e a pie’ di pagina, indice che sono liberi.
Il limite massimo di lunghezza è 700.000. Gli autori possono partecipare al Premio con una sola opera, che deve essere presentata secondo le regole riportate nel presente bando di concorso. Qualora l’autore candidasse più di un’opera e fosse possibile risalire alla cronologia di presentazione, verrà ammessa al concorso soltanto la prima opera arrivata, escludendo pertanto le altre. Laddove non fosse possibile determinare la sequenza di arrivo (invio multiplo), tutte le opere presentate da questo autore verranno eliminate.

Art.3 – MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

I testi dovranno essere inviati tramite posta elettronica all’indirizzo narrativa@fieramenteillibro.it in formato pdf, doc e docx, unitamente al modulo di partecipazione disponibile online sul sito www.fieramenteillibro.it insieme alla copia della ricevuta del versamento della quota di partecipazione di cui all’art. 4. Per il rispetto dell’ambiente non è consentito l’invio in forma cartacea, pena l’esclusione
dal concorso.

I testi delle opere non dovranno in alcun punto recare indicazione del nome dell’autore o altro riferimento che consenta il riconoscimento, pena l’esclusione immediata e inappellabile dal concorso. Le generalità degli autori dovranno essere dichiarate solo nel modulo di partecipazione.

Laddove un autore volesse partecipare sotto pseudonimo (alias) e non con il proprio nome, questo dovrà essere dichiarato – insieme alle reali generalità – nel modulo di partecipazione. Il comitato e la Casa Editrice Homo Scrivens si impegnano a non divulgare e diffondere in nessun modo le vere generalità dell’autore che vuol mantenere l’anonimato e a diffondere ogni informazione e pubblicità solo attraverso lo pseudonimo scelto.

Art. 4 – QUOTA DI PARTECIPAZIONE

Per partecipare al concorso è previsto il versamento di una quota di € 20,00

tramite Bonifico Bancario intestato a:
Comitato “Subiaco città del Libro”
Banca di Credito Cooperativo di Palestrina – Filiale di Subiaco
IBAN IT21 T087 1639 4400 0001 5082 937

tramite Paypal:
paypal.me/fieramente oppure comitato@fieramenteillibro.it

Copia della ricevuta di versamento andrà allegata insieme al modulo di iscrizione e all’elaborato e inviata come indicato all’articolo 3 del presente regolamento.

Art. 5 – SCADENZA

Testi, modulo e copia della ricevuta del versamento della quota di partecipazione dovranno essere inviati entro e non oltre le ore 24.00 del giorno 10 aprile 2019. I testi pervenuti in data e orario successivi a quelli indicati saranno esclusi dal concorso.

Art. 6 – PREMIAZIONE

La cerimonia di premiazione avrà luogo a Subiaco domenica 30 giugno 2019, sito e orario della cerimonia saranno comunicati successivamente sul sito del concorso. Il primo premio consiste nella pubblicazione dell’opera vincitrice a cura della Casa Editrice HOMO SCRIVENS (http://www.homoscrivens.it/) mediante la stipula di un regolare contratto editoriale che non prevederà nessun tipo di contributo, a nessun titolo, a carico dell’autore. Lo schema di contratto è allegato al presente bando. La pubblicazione dell’opera vincitrice avverrà entro il mese di dicembre 2019. L’autore dell’opera vincitrice entrerà di diritto nel Comitato di Lettura della successiva
edizione del Premio. Ai primi tre classificati, inoltre, saranno attribuiti riconoscimenti da parte del Comitato
organizzatore (targhe o attestati). Il premio e i riconoscimenti dovranno essere ritirati personalmente dai vincitori e sono condizionati alla presenza degli stessi alla cerimonia di premiazione.

Art. 7 – COMITATO DI LETTURA

Il Comitato di Lettura sarà composto da 6 membri, liberamente designate dal consiglio direttivo del Comitato “Subiaco Città del Libro” coordinato e presieduto dal presidente del Comitato senza diritto di voto.
Il sistema di valutazione e di selezione delle opere presentate sarà insindacabilmente stabilito dal Comitato “Subiaco Città del Libro”.
Un primo comitato di lettura, composto da un gruppo scelto di redattori del portale letterario “MANGIALIBRI” (http://www.mangialibri.com/) effettuerà la lettura di tutte le opere ammesse al concorso e mediante un sistema di votazione sceglierà le tre opere che saranno considerate meritevoli di accedere alla finale.
La terna selezionata sarà ufficialmente annunciata nel mese di maggio 2019. Tali tre opere saranno sottoposte a lettura e valutazione del Comitato di Lettura che eleggerà, a suo insindacabile giudizio, l’opera vincitrice, che sarà ufficialmente annunciata in data 30 giugno 2019 durante la cerimonia di premiazione.
Qualsiasi deliberazione del Comitato di Lettura sarà segreta e inappellabile. Il Comitato “Subiaco Città del Libro” non risponde delle opinioni manifestate dal Comitato di Lettura o da qualunque suo membro, prima o dopo l’assegnazione del Premio, in relazione a qualsiasi opera presentata.

Il comitato si riserva il diritto inappellabile, in caso di valutazione che nessuna delle opere pervenute abbia i requisiti e sia ritenuta meritevole di aggiudicarsi il primo premio, di non procedere all’aggiudicazione e conseguente definizione della terzina finalista. In questo caso il concorso sarà annullato e ne verrà data comunicazione attraverso i canali soliti (sito web del comitato).

Art. 8 – TITOLARITÀ, ORIGINALITÀ E DIVULGAZIONE DELLE OPERE

La presentazione di un’opera al concorso implica necessariamente l’accettazione totale delle seguenti condizioni da parte dei partecipanti:

La garanzia da parte del partecipante, che solleva da qualsiasi responsabilità la Casa Editrice Homo Scrivens sulla titolarità e originalità dell’opera presentata, e inoltre che essa non sia copia o modificazione totale o parziale di opera di altro autore.

La garanzia da parte del partecipante, che solleva da qualsiasi responsabilità Casa Editrice Homo Scrivens, del carattere inedito dell’opera presentata e della esclusiva titolarità dei diritti di sfruttamento dell’opera, senza limitazione o onere alcuno sulla stessa nei confronti di terzi, e la garanzia che essa non sia stata presentata a nessun altro concorso in fase di aggiudicazione e nel quale sia prevista la pubblicazione come premio. La presentazione dell’opera di per sé sola garantisce l’impegno da parte del suo autore a non ritirarla dal concorso.

Art. 9 – CESSIONE DEI DIRITTI DI SFRUTTAMENTO DELL’OPERA
VINCITRICE

Il conseguimento del Premio da parte dell’autore dell’opera vincitrice prevede che quest’ultimo ceda in esclusiva, alla casa editrice Homo Scrivens, per il periodo di tempo e con le modalità stabilite nello schema di contratto allegato al bando. L’autore dell’opera vincitrice in piena consapevolezza e considerando esplicitamente accettata ogni norma e clausola del bando di concorso e dei relativi allegati, si impegna a sottoscrivere un regolare contratto di edizione e a promuovere l’opera una volta pubblicata secondo quanto definito nello schema di contratto allegato.

Art. 10 – DIRITTO DI OPZIONE SULLE OPERE PRESENTATE

Gli autori delle opere non selezionate nella terna finalista devono ritenersi liberi da ogni obbligo verso il comitato organizzatore del Premio nel momento stesso della proclamazione delle opere finaliste. La casa editrice Homo Scrivens si riserva la possibilità di avanzare proposte editoriali agli autori di tutte le opere selezionate nella terna finalista, anche a condizioni contrattuali diverse da quelle allegate al bando e riservate all’opera vincitrice. Questa opzione potrà essere esercitata dalla casa editrice Homo Scrivens verso gli autori nei tempi e nei modi che riterrà più opportuni e le condizioni e clausole riservate agli autori non sono oggetto di questo bando.

Art. 11 – RESTITUZIONE DELLE OPERE

Le opere pervenute non saranno restituite agli autori e in nessun caso sarà fornita copia delle schede di valutazione delle opere.

Per quanto qui non espressamente previsto, il presente concorso letterario deve ritenersi disciplinato dalle norme del Codice Civile. Il concorso letterario, in particolare, non è soggetto alla disciplina del DPR 430/2001 relativo al regolamento concernente la disciplina dei concorsi e delle operazioni a premio, avendo ad oggetto la produzione di un’opera letteraria per la quale il conferimento del Premio rappresenta un riconoscimento di merito personale e, di conseguenza, opera la fattispecie di esclusione di cui all’art. 6 comma 1 lettera a) del DPR 430/2001.

Art.12 – DIFFUSIONE E PUBBLICITÀ

Ogni aspetto riguardante il concorso e la sezione di narrativa inedita sarà reso noto sul sito www.fieramenteillibro.it, sul sito www.mangialibri.com e sui relativi canali social e tramite una rete di altri siti e network legati all’iniziativa e ai suoi promotori. La partecipazione al concorso implica l’accettazione integrale del presente regolamento, senza alcuna condizione o riserva. La mancanza di una sola delle condizioni che regolano la validità dell’iscrizione determina l’automatica esclusione dal concorso.

INFORMATIVA AI SENSI DEL D. LGS. N. 101/2018 (CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI)

Il Comitato “Subiaco città del libro”, titolare del trattamento, informa che i dati personali forniti
direttamente dagli interessati al momento dell’invio delle opere saranno utilizzati per consentire la
partecipazione al Concorso – disciplinata dalle disposizioni del presente Regolamento – e la fruizione del premio che dovesse essere assegnato a seguito di tale partecipazione. I dati personali, la cui comunicazione è facoltativa ma necessaria per le suddetta finalità, verranno trattati manualmente e/o con mezzi elettronici. La mancata comunicazione dei dati non permette la partecipazione al Premio. Gli interessati possono esercitare i diritti previsti dal d. lgs. n. 101/2018 tra i quali quello di ottenere la cancellazione, l’aggiornamento, la rettifica e l’integrazione dei dati nonché di opporsi, per motivi legittimi, al trattamento degli stessi. Tali diritti potranno essere esercitati rivolgendosi alla Segreteria del Concorso.

Privacy Policy