EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Editoria-Istruzioni-per-luso-di-Laura-Platamone-Fieramente-Il-Libro-2013

Editoria – Istruzioni per l’uso di Laura Platamone

Editoria - Istruzioni per l'uso di Laura Platamone - Fieramente Il Libro 201315 giugno 2013, Rocca Abbaziale di Subiaco, Fieramente Il Libro: focus sul mondo dell’editoria con Laura Platamone che presenta il suo libro “Editoria. Istruzioni per l’uso”.

Editoria: per parlarne, come in tutti i settori o per qualunque mestiere, devi farlo, professarlo, viverlo, respirarlo.

Da Agrigento a Roma. Stessa nazione, un mondo di differenze. Laura Platamone s’è chiarita le idee strada facendo su cosa e come comunicare, partendo da una laurea in Tecnica Pubblicitaria e Belle Arti. Appassionata di scrittura al punto da lasciare i vincoli redazionali de “La Sicilia”, è stata insegnante e scribacchina sul suo blog. Finché, per un motivo o per un altro, non è bastato più.

Saltando a piè pari la prassi che suggerisce: prima cimentarsi con i racconti, poi comporre qualcosa di più impegnativo; Laura Platamone ha fatto di testa sua, scrivendo un romanzo, poi dei racconti e una poesia, una sola, che però le è valsa il primo di una serie di riconoscimenti.

Nel 2009 s’è intrufolata insieme a pochi eletti – dopo selezione tra 800 persone, tanto per dire – nel Laboratorio di Scrittura Creativa Mondadori, avviandosi così verso la figura di editor. A seguire Luiss Writing School, master in scrittura creativa con un indirizzo di editoria molto professionalizzante. E via così, finendo col fondare l’Associazione culturale Nero Cafè e divenire direttore editoriale di Nero Press Edizioni.

Il resto è storia editoriale dei giorni nostri. Anzi dei giorni suoi, durante i quali racconta spesso storie di mala editoria, attaccata nei circuiti di informazione online e sul suo blog lauraplatamone.com. Laura è una di quelle che apre i libri e, se trova un impaginato poco elegante, li richiude inorridita. Colpa di un grafico direte voi. Figuratevi cosa può fare con un editore, allora.

Insomma, il suo libro nasce dall’esigenza di una sterzata netta all’informazione sul settore editoriale, qualcosa che possa stropicciare un po’ gli occhi a chi vuole far chiarezza su ciò che di buono e di cattivo s’annida dietro la definizione di editoria. Siano essi scrittori, redattori, aspiranti editor o semplici lettori, nessuno si sentirà appesantito dal testo, che non ha nulla della rigidità del manuale, ma tanto dei cinque anni vissuti da Laura Platamone sul campo. Il tono è informale, conversazione tra amici, lo stesso con cui Laura scrive sul suo blog. Il testo contiene tante informazioni utili a chi, per passione o professione, si avvicina all’ambiente dei libri. Una guida che svela il funzionamento di tutti quei processi del mondo editoriale che nessuno spiega mai, perché nel “sistema” si son cose che, come sempre, non sta bene spifferare ai quattro venti…

(@fpildoc)