EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Dal carattere mobile al mobile reading

Dal carattere mobile al mobile reading

Fieramente Il libro nasce dal connubio di un sogno e un’idea. Il sogno è festeggiare i 550 anni della stampa del primo libro a caratteri mobili in Italia. L’evento avvenne a Subiaco, quindi riaffermare questo primato significherà ribadire come sia il nostro paese, per antonomasia, la Città della Stampa in Italia. Riaffermarlo, per esserne orgogliosi e non dimenticarlo.  L’idea: istituire una fiera del libro a Subiaco, tentare con una prima edizione di coniugare il passato e il presente, il cartaceo e il digitale. Un’anteprima, se vogliamo, ma che possa offrire il giusto senso del cambiamento epocale o generazionale in cui viviamo immersi.

Il carattere mobile fu un progresso indiscutibile per l’epoca passata, oggi il digitale sta aprendo nuove prospettive, modificando allo stesso tempo le figure professionali e la fisionomia dei mestieri di chi opera e lavora nell’editoria e per essa. Senza dimenticare, però, che anche le abitudini dei lettori stanno cambiando, i supporti usati per la lettura, le metodologie di scrittura.

Mutamenti sempre più repentini, di difficile classificazione, a volte poco intellegibili, ma che viviamo nella nostra contemporaneità e attraverso i quali dobbiamo capire come districarci. Non possiamo restare immobili.

Ecco, Fieramente Il libro è una proposta: una fiera del libro che corrisponde a una precisa volontà, cioè quella di essere parte del confronto costruttivo che porterà il panorama editoriale e le nostre abitudini di lettori e fruitori di libri e del sapere in essi contenuto verso altri lidi.

Il futuro non è un luogo. I luoghi appartengono al passato. Lasciateci la libertà di essere parte di questa fusione. Non abbiamo voci da strilloni. Solo sogni, solo passioni. E vogliamo condividerle, perché la condivisione è ciò che la nostra epoca, con le sue evoluzioni digitali, è quanto di più positivo e interessante ci sta insegnando.